Tinto Enoteca Store

Bellavista

Bellavista nasce in Franciacorta nel 1977 per volontà dell’imprenditore Vittorio Moretti che decide in quell’anno di trasformare in azienda una piccola attività vitivinicola fondata su alcuni ettari di proprietà di famiglia. Questi primi storici vigneti, di straordinaria qualità, sono ubicati sulla collina Bellavista, così denominata per la splendida posizione che, da un unico punto, abbraccia il lago di Iseo e l’intera pianura padana sino alla catena delle Alpi. Con lungimiranza, Vittorio Moretti dedica particolare attenzione all’acquisto di nuovi vigneti sino ad arrivare agli attuali 180 ettari vitati, compresi nella zona di vocazione dei “Franciacorta”. L’uso esclusivo di antiche presse garantisce una spremitura “dolce” e un particolareggiato frazionamento dei mosti. Da ogni vendemmia, Bellavista ottiene almeno cinquanta selezioni di vini, tutti provenienti dalle nove frazioni dei cinque comuni in cui si trovano i terreni di proprietà. Alla varietà tipologica ottenuta grazie alla differente ubicazione dei vigneti e alla interpretazione di ogni singola vendemmia, si aggiunge la variabilità determinata in cantina. Il 40% dei mosti fermenta in piccole pièce di rovere, mentre il rimanente 65% fermenta in vasche di acciaio inossidabile.A primavera, quando si creano le cuvée, Bellavista dispone di un patrimonio di selezioni provenienti da una grandissima varietà di vendemmie, terreni e affinamenti. Ogni cuvée rimane in cantina almeno tre anni. Nel 1984 Bellavista produce il primo Crémant franciacortino, oggi denominato Satèn. È questa una tipologia che ha avuto un successo notevole tanto che oggi numerose aziende lo hanno inserito nella loro gamma produttiva. Nel 1990 Bellavista inventa e registra il termine Satèn, successivamente ceduto al Consorzio e oggi utilizzato da tutti i produttori associati.