Easydive

Domaine De Montille

Una storia familiare iniziata nel lontano 1834, e oggi rispondente al nome di Domaine Chandon de Briailles, appartenente alla contessa Aymard-Claude de Nicolay e ai suoi figli, che si avvalgono del prezioso contributo dell’enologo australiano Christian Knott. Nella Côte d'Or, a quattro chilometri a nord di Beaune, si incontrano i circa tredici ettari vitati posseduti dalla cantina, divisi tra i territori di Savigny-les-Beaune, Pernand-Vergelesses e Aloxe-Corton. Conducendo i vigneti di proprietà, dal 2008, secondo le pratiche dell’agricoltura biodinamica, tra i filari il rispetto per la natura è massimo, sono banditi pesticidi e sostanze chimiche, e vengono ampiamente impiegati mezzi meccanici per curare viti e sottofila. È cosi che grappoli equilibrati, ricchi e puri arrivano a essere vinificati, con l’obiettivo principale di esaltarne le caratteristiche intrinseche e di sottolinearne le peculiarità rilasciate alle uve dai terreni e dal microclima. In fase di invecchiamento, infine, sempre per non stravolgere l’espressiva naturalezza delle uve, non si utilizzano mai legni nuovi. Con una produzione di 50mila bottiglie annue, lo stile delle etichette Chandon de Briailles si allinea alla tradizione classica della Borgogna, per cui i vini del Domaine godono di un’inimitabile texture al palato, di una ricercata complessità aromatica, di un’eleganza e di un fascino senza pari, risultando puntualmente armoniosi, aggraziati e ammalianti.