Easydive

Podere San Giuseppe

L’Azienda Agricola San Giuseppe costa di circa 15 ettari fra bosco, ulivi del 1920 e vigneti (circa 6 ettari). Il monte Amiata protegge dai venti impetuosi la terra generosa che la ospita e che conosciamo palmo a palmo: in particolare i poderi circostanti all’Azienda o meglio alla cantina, che è il fulcro di tutto. Situata su tre livelli con sistema a caduta, la cantina è stata concepita per valorizzare le potenzialità di ogni singola vigna: l’uva, raccolta a mano in piccole cassette, una volta diraspata, cade nei sottostanti tini di legno da 30 qli. Nulla viene aggiunto prima, durante e dopo l’arrivo del grappolo, eccetto solforosa in dosi minime. La sala d’affinamento si trova a 14 metri dalla superficie, ciò permette una temperatura costante e naturale; qui il vino riposa fino ad acquistare la sua maturità ottimale nel rispetto assoluto del disciplinare di qualità. Una volta terminato l’affinamento in legno, che può protrarsi per alcuni vini oltre i 45 mesi, si crea la massa da imbottigliare. Il disciplinare del Brunello e del Rosso di Montalcino permetterebbe di “modificare” i vini con altre annate in percentuali definite: per scelta si è deciso di imbottigliare soltanto l’annata in “purezza”, ovvero i vini sono sempre al 100% provenienti dall’annata dichiarata in etichetta.