Easydive
Patrimo

Patrimo

Feudi di San Gregorio

Regione: Campania
Annata: 1999
Prezzo: 75,00 € IVA incl.
Descrizione
Info e riconoscimenti
Abbinamenti
Cantina
Richiedi informazioni
Denominazione: IGT
Formato bottiglia: 0,75
Gradazione: 13.5%
Num. bottiglie prodotte: 12.000
Temperatura servizio: 18/20°
Riconoscimenti
AIS: 5/5          
Tinto Enoteca: 5/5          

Descrizione:

Da una terra eccezionale, dalla forte matrice vulcanica, come quella irpina, non possono che nascere vini dalle caratteristiche uniche e inconfondibili e il Merlot Pàtrimo è la controprova che, anche un vitigno internazionale può dare il meglio di sé in una terra non propriamente adatta a lui. Nato un po’ per caso, quasi a voler scommettere su questo territorio, questo Merlot in purezza è un vino dalla classe straordinaria, forse la migliore interpretazione di questa uva dal fascino indiscusso che, fin dal suo esordio, ha raccolto successi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Un Merlot di grande potenza vitale, che non lascia dubbi sulla sua tenuta nel tempo e che conquista immediatamente, ed appaga, olfatto e gusto di chiunque ci si accosti. Il merlot oggi è uno dei vitigni internazionali per eccellenza per la sua versatilità e capacità di adattamento a climi e terroir diversi. Se la sua origine storica si localizza nella zona sud-ovest della Francia, Pàtrimo, trae le sue origini a Sorbo Serpico, nelle vicinanze di Avellino e rappresenta oggi l’unica eccezione ai vitigni autoctoni della zona: Greco, Fiano, Aglianico e Falanghina, prodotti da Feudi di San Gregorio. L’azienda nata nel 1986, ha come mission la valorizzazione del territorio grazie alla cura e alla dedizione dei vitigni autoctoni. E proprio il territorio è la chiave di questo straordinario vino frutto di una ricerca continua tra l’equilibrio della natura e l’esperienza dell’uomo.

Vitigni: 100% Merlot

Maturazione: 18 mesi in barrique

Note degustative: Si presenta con un rosso rubino intenso, impenetrabile. Al naso esprime bene il connubio di potenza ed eleganza fornendo sentori in equilibrio di frutta rossa in confettura, mora, marasca, prugna cotta, fuse perfettamente in un ventaglio di note balsamiche di china, pepe nero, burro e vaniglia, per poi virare su note terrose, humus, pelliccia e note torrefatte. In bocca esplode la sua struttura di grande spessore e intensità. E' un vino masticabile, caratterizzato da una splendida avvolgenza. Nel finale interminabile, tornano i sentori riscontrati al naso donando equilibrio a questo splendido prodotto.

Feudi di San Gregorio

Loc. Cerza Grossa,
83050 Sorbo Serpico (Avellino)
Campania
approfondisci